Schenkregale.it

„think global: Ogni semestre migliaia di studentesse e studenti Erasmus partono per l´estero, per studiare in un paese dell´Unione Europea.
Non è un caso raro che già alla partenza i limiti di peso consentiti per il bagaglio vengano sfruttati al massimo; e nei cinque mesi a seguire – in un appartamento nuovo, con un armadio nuovo e vuoto – si accumula ancora roba.
Ma vale davvero la pena di riportarsi a casa le tre paia di scarpe nuove (magari comprate solo per andare in spiaggia), il bollitore o il telo da mare, e spendere 20 – 80 Euro per il bagaglio da stiva in sovrappiù?

Credo proprio di no!

act local: Invece di gettare i vostri splendidi acquisti alla fine del vostro Erasmus o di lasciarli al vostro affittuario, vi faccio questa proposta: portate i vostri oggetti al più vicino spazio per lo scambio. Nel caso non esista ancora niente di simile, organizzatene uno e informate la vostra rete locale Erasmus (ESN, Erasmus Student Network).

Così facendo non soltanto sosterrete le strutture locali – rendendo più facile la vita agli studenti Erasmus che arriveranno dopo di voi -, ma difenderete anche l´ambiente – risparmiandovi oltretutto la bega di dover infilare tutta la casa in valigia e poi affrontare un trasloco in aereo.

Huelva troverete lo spazio/l´armadio/lo scaffale per lo scambio nello CSOA (l´ex-carcere occupato), Avenida Alcalde Federico Molina Orta s/n, aperto il giovedì dalle 19:30 alle 22 e il venerdì dalle 11:30 alle 14:00 e dalle 16:30 alle 18 (per l´attività di uncinetto). Il cancello azzurro è aperto, entrate tranquillamente!

Berlino scaffali per lo scambio si trovano tra gli altri luoghi nel Café Freiraum della  ASH Berlin (Alice Salomon Hochschule, proprio alla fermata della U-Bahn Hellersdorf) o nell´Irving Zola Haus, a Kreuzberg.

Schreibe einen Kommentar